We Monferrini | Our Stories | Monferrino Diary | History | Language | Gallery
Our Names | Family Album | Links | Bibliography | Turismo | Guestbook| Pagine Monferrine

David A. Onofrio
(febbraio 2006 -- Detroit, Michigan)


Da dove la tua famiglia emigro' e quando? Chi emigrò (me stesso, genitori, nonni) e quali erano i loro nomi?
Il mio nonno piemontese Camillo Onofrio, nacque a Casale Monferrato il 15 agosto 1884. Sposo' Giovanna Verani a Casale Monferrato il 10 gennaio 1908. Ebbero due figli, Oreste ed Armando Onofrio, nati rispettivamente nel 1908 e nel 1910. Oreste ed Armando vissero con i loro nonni Verani ad Ozzano, dopo che la moglie di Camillo, Giovanna (Verani) Onofrio mori' a Nizza (Francia), alla nascita di mio padre Armando, nell'agosto 1910. Camillo giunse in USA il 16 febbraio 1914 a bordo SS La Savoie da Le Havre in Francia. Mio zio Oreste e mio padre Armando giunsero in USA, da Ozzano, nel 1922, con un loro zio piu' anziano, Carlo Barbano. Andarono a vivere a Detroit con il loro padre Camillo, che era gia' giunto prima di loro in USA.


Cosa li condusse alla loro destinazione (parenti gia' li', speranza di un lavoro presso un mulino, miniera, ecc., per favore potrebbe spiegare)?
Oreste (14 anni) e suo fratello Armando (12 anni) lasciarono Le Havre, Francia, nel 1922 per raggiungere il loro padre Camillo, dopo essere stati cresciuto dai loro nonni Ernesto e Maria (Zeglio) Verani a/o vicino ad Ozzano (non sono del tutto sicuro di questo).


Furono essi parte di una catena di migrazione?
L'atto di nascita di Camillo, che mi e' arrivato da Casale Monferrato segnala “Nessun nome della madre o del padre", cosa che e' stata un grande mistero per me. Tuttavia, ho un documento che indica i suoi genitori come Carlo Bosco e Anna Cavallo, ma questo potrebbe non essere vero e non puo' essere provato. Infatti non so come il nome Bosco si inserisca nella mia genealogia. Sfortunatamente. Non conosco altri parenti di Camillo Onofrio al di fuori di mio zio e di mio padre, ora entrambi deceduti. Spero in futuro di trovare altre notizie su mio nonno, i suoi veri genitori e su mia nonna Giovanna (Verani) Onofrio e qualche parente di cognome Verani.


Emigrarono verso un altro luogo prima o dopo (Argentina, Francia, Inghilterra, ecc.)?
No, credo che mio nonno sia giunto direttamente in USA da Nizza, Francia, o da Ozzano (senza i suoi figli) e si insedio' a Detroit, dove divenne cuoco nel Statler Hotel nel centro di Detroit. Mio padre non visse con suo padre in Italia ma lo raggiunse in USA all'eta' di 12 anni.


Si stabilirono fra altri Piemontesi e furono membri di una societa' (associazione) Piemontese (confraternita, mutuo soccorso, ecc.)?
Non sono sicuro che ci fossero Piemontesi nell'area di Detroit, tranne che Carlo Barbano, che era il cognato di Ozzano di Camillo. Camillo visse in Lawndale street, in un'area chiamata Delray, che era abitata da molti immigranti italiani a dalle loro famiglie.

La tua famiglia mantiene le tradizioni piemontesi: lingua, cultura, storia, cucina...?
Si', mio padre sposo' una donna italiana, Ida Begozzi, che era nata in USA, ma la cui famiglia era originaria del Tirolo austriaco, ora chiamato Trentino (italiano). La famiglia di mia madre veniva da Castello Contino vicino a Cles e Tioni di Trento. Sia mio padre che mia madre parlavano in modo fluente l'italiano, sebbene con dialetti leggermente differenti (Piemontese e Trentino). Mio padre fu in seguito capocuoco in molti ristoranti raffinati, in Detroit o nei suoi dintorni, per oltre 50 anni. Sapeva veramente come cucinare e mia madre ed io gli siamo molto grati per il suo talento nel preparare piatti italiani. Mio padre mori' nel 1994 all'eta' di 84 anni. Mia madre e' ancora viva ed ha 89 anni.


La tua famiglia tornò a casa a far visita o per vivere dopo l'emigrazione iniziale? Mantennero essi contatti con la famiglia ritornata a casa?
No, mio padre non ritorno' mai alle sue radici, dove crebbe sulle colline intorno ad Ozzano. Disse che gli sarebbe piaciuto ritornare, ma non lo fece mai. Io penso fossero troppo difficili da sopportare i ricordi tristi di sua madre che mori' alla sua nascita. Penso che questo sia il motivo per cui non ritorno' mai in Italia. Ho contattato il Municipio ed il Parroco di Casale Monferrato e di Ozzano per avere qualche informazione sul cognome Onofrio, ma le informazioni che ho risalgono solo a mio nonno. Spero in futuro di raccogliere altre informazioni.


Ti identifichi di piu' come Americano, Italiano o Piemontese?
Piu' americano, ma piu' divento vecchio, piu' mi avvicino alla mia eredita' di essere italiano (mezzo Piemontese). Quando sono diventato adulto, speravo che parlassimo l'italiano in casa in modo da poter comunicare meglio con gli italiani. Comunque, non Ź mai troppo tardi per imparare l'italiano e (per questo) l'ho iniziato a studiare per conto mio, con l'aiuto di un libro di traduzioni e un CD.


Hai visitato la (le) città della tua famiglia in Piemonte? Che tipo di esperienza è stata?

Non ancora. Andro' a visitare Casale Monferrato ed Ozzano nel settembre 2006 con mia moglie Barbara e mia madre di 89 anni e passero' il tempo a fare ricerche sulla mia famiglia, sulla mia genealogia e sulla mia stirpe.


Hai studiato la tua genealogia piemontese? Per favore spiega perche'.
Ho fatto alcune ricerche su mio nonno e su mio padre ma ho potuto raccogliere solo poche informazioni su di loro. So che Camillo nacque a Casale Monferrato il 15 agosto 1884 e mio padre Armando nacque a Nizza (Francia) il 29 agosto 1910. Appena dopo la nascita di mio padre, essi furono mandati a vivere con i genitori della loro defunta madre, da qualche parte intorno ad Ozzano nel 1910. Ho ricevuto copie dell'atto di nascita di mio nonno (e) la dispensa di matrimonio da Casale Monferrato e l'atto di nascita di mio padre da Nizza e un documento da Ozzano che sembra una copia del passaporto di mio padre, datato 1922, che gli ha permesso di venire a vivere in USA con suo padre Camillo. Sono ansioso di trovare altro sulla mia famiglia quando visitero' la regione in settembre.


Appartieni a Piemontesi nel Mondo, Famija Piemonteis or ad altre organizzazioni?
No.


Traduzione da Alfredo Frixa.

 

©2000-2013 Monferrini in America
btanzilo@yahoo.com
Milwaukee, Wisconsin USA

We Monferrini | Our Stories | Monferrino Diary | History | Language | Gallery
Our Names | Family Album | Links | Bibliography | Turismo | Guestbook | Pagine Monferrine